Marte 01 Ottobre 2020

Finalmente sono riuscito a sfruttare il mio telescopio. Dico così perchè per colpa del seeing spesso noi astrofotogafi non riusciamo a sfruttare il diametro dei nostri strumenti, ma stavolta penso che il mio C11 difficilmente avrebbe potuto dare di più. Il seeing è stato uno dei migliori dell’ultimo periodo ed il pianeta in video era praticamente quasi immobile. La foto è una composizione R(G)B quindi con una bicromia realizzata con i canali rosso e blu. Su Marte viene spesso e da molti astrofotografi utilizzata la tecnica della bicromia rosso e blu sostanzilamente perchè il canale verde difficilmente (se non mai) apporta un sostanziale miglioramento all’immagine finale, sia in termini di dettaglio che di colori. Alcuni, più puristi (in senso buono) del sottoscritto preferiscono sommare tutti e 3 i canali per avere una foto più fedele a quello che si vede all’oculare. Degustibus. Sono convinto (parlando dal basso della mia esperienza) che ognuno debba intraprendere la strada che più ritiene corretta (anche io in foto recenti ho spesso fatto delle tricromie), ma questa volta visto il buon seeing ho voluto dare spazio ai detagli. Alla fine del post trovate la foto, i 2 canali utilizzati e un breve video per rendersi conto del seeing.

Dati di scatto

  • Numero video: 2
  • Formato .ser
  • Durata totale ripresa 120 sec
  • Frame tenuti per lo stack 800

EN
I finally managed to take advantage of my telescope. I say this because due to often seeing us astrophotogists we are unable to exploit the diameter of our instruments, but this time I think that my C11 could not have done more. The seeing was one of the best of the last period and the planet on video was still. The photo is a composition R (G) B therefore with a duotone made with the red and blue channels. On Mars the red and blue duotone technique is often used by many astrophotographers substantially because the green channel hardly (if ever) brings an improvement to the final image, both in terms of detail and colors. Some, more purist (in a good way) than myself, prefer to add all and 3 channels to get a photo more faithful to what you see in the eyepiece. I am convinced (speaking from the bottom of my experience) that everyone should take the path that they consider correct (even in recent photos I have often done three-colors), but this time, seeing the good seeing, I wanted to give space to details. At the end of the post you will find the photo, the 2 channels used and a short video to realize the seeing.
shooting data
  • Video number: 2
  • format .ser
  • Video duration 120 sec
  • Frames held for stack 800
Archivio fotografico - Photographic archive








Cieli sereni - Clear skies