Startrail: Dallo scatto all'elaborazione



Introduzione

Con questa guida vediamo come ottenere uno star trail iniziando dallo scatto fino ad arrivare all’elaborazione con Photoshop. Partiamo col dire cos’è uno star trail. Con questa tecnica di scatto si vuole mettere in risalto il movimento delle stelle immortalandone la scia dovuta al loro movimento nella volta celeste. Come sapete nell’emisfero nord le stelle ruotano attorno alla stella polare che troviamo a nord ad un’altezza di circa 45°. Se decidiamo di fare uno star trail puntando la nostra macchina fotografica verso la stella polare otterremo delle scie concentriche attorno alla polare al contrario se scattiamo verso sud le scie saranno più o meno parallele. Personalmente preferisco il primo caso.

Esempio dei due casi
 

Indice
Scatto
Scatto al paesaggio
Elaborazione

Scatto

Prima di tutto dobbiamo assicurarci di aver posizionato la nostra reflex in un modo stabile e che il nostro cavalletto non abbia la minima possibilità di muoversi. Se il cavalletto dovesse muoversi magari a metà dei nostri scatti otterremmo, sommando le foto, delle scie non perfettamente lineari. Questo è proprio quello che non vogliamo soprattutto dopo ore passate a ottenere centinaia di scatti. Meglio quindi perdere un minuto in più e fissare perfettamente il nostro cavalletto. Puntate la reflex verso una stella molto luminosa o un pianeta e tramite il live view mettete a fuoco. Utilizzate la funzione di ingrandimento 10x per ottenere la massima precisione, ovviamente la messa a fuoco deve essere manuale. Chiudete leggermente il diaframma per un maggiore puntiformità delle stelle (io imposto il mio Samyang 14 mm F2.8 a F4 o F5). Assicurata la perfetta stabilità del cavalletto e una corretta messa a fuoco iniziamo a scattare tramite l’uso di un intervallometro o meglio ancora tramite Magic Latern se lo avete implementato sulla vostra reflex. Io consiglio di fare scatti non più lunghi di 30 secondi questo perché ho notato che con scatti più lunghi i software talvolta non riescono ad allineare le stelle in modo corretto. Io solitamente scatto tra i 10 e 20 secondi. Scegliete gli Iso che più ritenente opportuni in base alla vostra reflex e in base alla fotografia che volete ottenere. Lasciate andare la reflex finché non decidete di aver ottenuto abbastanza scatti. Più scatti farete maggiore sarà la scia che otterrete nella composizione finale.

Scatto al paesaggio

Se il vostro obbiettivo (e immagino di si) è quello ottenere uno star trail ambientato e non fine a se stesso dovete ricordavi di fare una posa per il paesaggio. La posa per il paesaggio si fa prima o dopo di iniziare la sequenza dello star trail. Dovrete quindi fare uno sforzo di immaginazione cercando di visionare mentalmente come sarà il paesaggio con lo star trail. La posa per il paesaggio avrà necessariamente tempi, iso e diaframma diversi in base alla vostra esigenza. Talvolta, se ho scelto come parte del paesaggio delle strutture artificiali e voglio che siano ben esposte nonostante il buio, mi aiuto con una torcia a led per illuminare le strutture di mio interesse. Il led freddo personalmente lo preferisco in questo tipo di scatti. Se non ho possibilità di utilizzare una torcia o non ho strutture da mettere in risalto ma semplicemente il mio paesaggio è lo sfondo farò una posa abbastanza lunga che permetta di esporre correttamente il paesaggio. Con esposizione corretta intendo una foto con il grafico a circa metà spostato più verso le luci (quindi verso la parte destra).

Elaborazione

Tornati a casa possiamo iniziare finalmente ad elaborare le nostre foto. La prima cosa da fare è caricare le nostre foto in serie. Per fare questo (se usiamo Photoshop) dobbiamo andare in: File –> Script –> Carica file in serie.

Attendiamo che il programma carichi tutte le nostre foto e diamo OK. Andiamo nella schermata dei livelli, selezioniamo tutte le foto e scegliamo come metodo di fusione schiarisci.


Ecco fatto, il vostro Star trail è quasi pronto. Da qui in avanti potete decidere di unire tutti i livelli oppure di proseguire l’elaborazione nel modo che preferite. Io solitamente unisco tutti i livelli e nel caso ne creo altri successivamente. Se avete fatto una seconda esposizione per il passaggio e la volete inserire dobbiamo procedere in questo modo. Aprite la foto con l’esposizione del paesaggio. Andate su livello –> Duplica livello, nella finestra che si apre scegliete nel riquadro destinazione il nome del file dello star trail. Così facendo la vostro foto verrà copiata come nuovo livello nello star trail.


Ora dobbiamo sostituire il paesaggio “sbagliato” (per capirci) con il paesaggio esposto correttamente. D’ora in avanti, per semplicità, chiamerò il livello dello star trail semplicemente “star trail” mentre il livello del paesaggio esposto correttamente “paesaggio”. Nei livelli eliminiamo la vista del livello star trail (solo la vista, clicchiamo sull’occhio per non vedere più il livello) in modo da lavorare solo sul livello paesaggio (ricordiamoci di selezionarlo). Clicchiamo il pulsantino in basso a sinistra che ci permette di realizzare una maschera.


In questo momento il vostro livello si evidenzierà di rosso. Selezionate lo strumento pennello e iniziate a “colorare” il paesaggio che volete tenere o eventualmente togliere.


Quando avete finito di evidenziare il paesaggio ricliccate sul pulsante in basso della maschera, in questo modo quello che prima avevate colorate si trasformerà in una selezione. Ora potere cancellare o tenere il vostro paesaggio o cielo del livello desiderato.


Ora sta a voi realizzare la migliore foto possibile. Buon lavoro.